Danza Classica

Danza classica

Danza Classica

Tutti i corsi di Danza Classica sono tenuti da insegnanti professionisti con alle spalle una solida preparazione tecnica e artistica.

I docenti sono selezionati tra coloro che hanno compiuto gli studi presso presso l’Accademia Nazionale di Danza di Roma e altri Enti di provata professionalità e fama.

La direzione della scuola ritiene infatti essenziale garantire agli allievi e studenti di tutti i corsi un livello alto e soddisfacente di insegnamento. Tali maestri sono pertanto ritenuti i più qualificati per l’insegnamento della disciplina, della tecnica e  i soli capaci di trasmettere agli allievi la passione per la tecnica classica e la danza in generale. La Direzione artistica seleziona personalmente i maestri sulla base dei curricula artistici e professionali, preferendo quelli che meglio si distinguono per le caratteristiche sopra citate.

Le lezioni si svolgono con pianisti accompagnatori che sono selezionati tra coloro che hanno già esperienza di accompagnamento alla danza nonché sulla base della preparazione tecnica, delle esperienze e degli studi compiuti.

 

La scuola si avvale della supervisione di professionisti quali docenti dell’Accademia Nazionale di Danza, dei Licei Coreutici, e di altri Enti Lirici, con il fine di garantire la più ampia formazione e preparazione degli allievi. 

Vedi anche la >>Propedeutica alla danza (+4)    >>Danza educativa-gioco danza (+3)

 

danza classicaStudio dei balletti di repertorio

Lo studio dei balletti di repertorio muove dalla tradizione propria dell’uomo di riprendere e valorizzare quanto i suoi predecessori hanno creato, studiato nel passato. I cosiddetti “classici” sono e rimangono i riferimenti ai quali tendere per l’evoluzione intellettuale, culturale e artistica dell’intera specie umana. Questo può essere affermato senza paura di smentita ed è chiaro alla luce di quanto il nostro Paese, l’Italia, con il suo patrimonio artistico e culturale abbia fino ad oggi e continui ancora a contribuire allo studio e alla conoscenza dei classici nel mondo.

Così anche per i balletti esistono dei precisi riferimenti classici che vengono chiamati di repertorio in quanto entrati a pieno titolo a far parte della storia del balletto. Questi rispondono, oltre che ad una istanza per così dire storica, letteraria e filosofica anche ad una esigenza di carattere estetico e di codificazione dei passi e delle figure che li caratterizzano.

Balletti quali “Il lago dei Cigni”, “Giulietta e Romeo”, “Cenerentola”, “Coppelia”, “Schiaccianoci”, “Giselle”, Don Chisciotte”, solo per citare alcuni esempi eccellenti,  hanno fatto e continuano a fare la storia del balletto e la loro conoscenza è imprescindibile da qualunque forma di danza fatta in modo professionale.

Lo studio dei balletti di repertorio contribuisce alla formazione del danzatore e della sua coscienza e conoscenza del balletto; anzi possiamo affermare che è impossibile pensare la figura di un danzatore senza la conoscenza del repertorio classico che costituisce valorizzazione stessa delle doti tecniche del danzatore.

Les Premieres grazie all’esperienza e alla preparazione dei suoi docenti può offrire agli allievi un insegnamento di livello superiore. Lo studio del repertorio classico è peraltro integrato con lezioni con maestri di chiara fama.