Propedeutica alla danza

 

Propedeutica alla danza (+4 anni)Propedeutica alla danza (+4)

>> vedi anche Danza educativa

>> vedi anche la Danza per i bambini (con dimostrazioni video)

 

Il largo spazio dedicato ai corsi di Propedeutica alla Danza nell’ambito dell’attività didattica de Les Premieres testimonia la precisa volontà pedagogica di inserire la danza nei percorsi formativi della prima età, in sintonia con le più avanzate tendenze educative. La danza risulta essenziale per l’armonioso progresso evolutivo del fisico e della personalità del bambino soprattutto nel delicato periodo dell’infanzia. La danza aiuta il bambino a crescere armoniosamente, a strutturare il pensiero in maniera organizzativa e sviluppa il senso di responsabilità A ciò si aggiunga l’accrescimento della memoria e la padronanza della capacità espressiva.

L’età dei 4 anni come soglia minima per l’ingresso ai corsi di propedeutica è stata indicata idealmente, in quanto il bambino a questa età è generalmente in possesso dei requisiti base di conoscenza e giudizio che favoriscono l’apprendimento.

Il nostro insegnamento persegue l’obiettivo di dare ai bambini la più ampia conoscenza del movimento attraverso il coinvolgimento e l’acquisizione dei fondamenti del processo mentale (verbalizzazione, immaginazione, logica…) e della dinamica del corpo (gravità, energia, peso, spazio, tempo, suono….).

Attraverso la gratificante scoperta delle proprie capacità motorie e di apprendimento, il bambino rafforza la stima di sé e sente soddisfatto il suo bisogno di sicurezza, arrivando con naturalezza ad acquisire la sensazione di sentirsi bene con sé e con gli altri.

Con il progredire dello studio degli elementi caratterizzanti la propedeutica alla danza che rispettano le fasi della naturale evoluzione psico-fisica, il bambino raggiunge un migliore allineamento della postura grazie alla scoperta delle proprie strutture ed un ampliamento delle capacità polmonari attraverso la consapevolezza delle fasi respiratorie conseguendo senza alcuna forzatura un’ottima tonicità generale della muscolatura.

Fin dalle prime lezioni i giovani allievi vengono a contatto con l’esperienza viva e diretta della musica nel modo più semplice ed appropriato, prendendo naturalmente coscienza di come il proprio corpo sia lo strumento principale per esprimere ed interpretare motoriamente gli stimoli che il mondo sonoro-musicale offre alla loro curiosità.

La propedeutica alla danza può essere inteso come lo studio fisico e psichico alla base della formazione di un futuro danzatore, è da queste prime fasi (attraverso il potenziamento delle muscolatura, l’allineamento della spina dorsale, l’esplorazione del campo visivo, dello spazio circostante, lo studio dei livelli di andatura e di piccoli lavori di improvvisazione coreografica) che si determina la giusta impostazione del danzatore. E’ quindi fondamentale eseguire un lavoro corretto e di tipo professionale onde preservare l’incolumità fisica del bambino. Per tale motivo è importante che i maestri siano qualificati e preparati, con alle spalle esperienza e studi specifici di anatomia umana, fisiodanza ecc.

Non esistono controindicazioni per lo studio della danza che resta aperta alla partecipazione di chiunque.